Robot Maker Faire Copertina

A Roma torna il Maker Faire, tutto quello che c’è da sapere!

Oggi a Roma si apre la quinta edizione del Maker Faire, che durerà fino Domenica 5 Dicembre.

Come lo scorso anno, avrò la possibilità di recarmi all’evento, non solo come Awhy ma anche insieme alla Libera Università di Bolzano. Quest’anno però ho deciso di scrivere questa intro, per capire come si svolge l’evento e quali sono le cose che non potete perdervi.

Cos’è il Maker Faire?

Per essere brevi, il Maker Faire è una delle più importanti fiere della tecnologia, con cadenza annuale.

La prima Maker Faire si è tenuta a San Mateo (California), nel 2006. Già nel 2007 l’evento si è allargato in Austin (Texas) e nel 2010 a Detroit e NY, fino ad allargasi a tutto il mondo. Le più importanti sono le tre citate sopra più quella di Roma, conosciuta anche come European Maker Faire.

Se diamo un’occhiata ai tag presenti sul blog dell’evento, possiamo farci un’idea sui temi più interessanti che troveremo nei vari padiglioni: 3D Printing, Virtual Reality, Artificial Intelligence e Internet of Things sono solo un assaggio di tutto ciò che potrete trovare.

Maker Faire Rome 2017 Map

Come potete vedere dalla mappa, la fiera è enorme! Per godersela fino in fondo, scaricatevi la mappa e selezionate i padiglioni più interessanti per voi.

Perché recarsi al Maker Faire di Roma?

Prima di tutto, da italiano, posso dire che è un piacere constatare che il nostro Paese è ancora in grado di organizzare eventi di portata internazionale. Ma, oltre ai sentimentalismi, ecco le tre ragioni principali per cui vale la pena attendere l’evento, almeno secondo la mia personale esperienza.

1. Passione

Se l’innovazione è una tua passione, non puoi perdere l’evento. Non voglio spoilerare troppo su quello che troveremo quest’anno (altrimenti che gusto ci sarebbe ad andare? Scherzo, ne varrebbe comunque la pena), ma ecco i principali temi dello scorso anno, uno per ogni padiglione:

  • Move: dedicato ai droni volanti, acquatici e terrestri, ma anche ai mezzi di trasporto dalle biciclette alle soluzioni innovative per la mobilità urbana, e poi i robot e in generale la tecnologia animata; ospita d ue grandi voliere e una vasca d’ acqua;

Risultati immagini per padiglione move maker faire roma

  • Life: dedicato alla vita in tutte le sue forme, da quella umana con decine di progetti dedicati alla salute, alla qualità della vita e alla disabilità, a quella animale fino a quella vegetale con una vasta area di progetti di agricoltura e giardinaggio; in fine una importante zona dedicata all’alimentazione;
  • Interaction: dedicato all’elettronica, alla domotica, ai giochi, alle invenzioni interattive, ma anche a scienza, wearable, arte e musica;
  • Fabrication: dedicato al futuro della manifattura, con artigiani innovativi, bracci robotici per l’industria, stampanti 3D, macchinari di digital fabrication, progetti di riciclo e riuso;
  • Young makers: dedicato alle scuole e ai maker under 20; contiene inoltre tutte le attività kids, ovvero decine di workshop rivolti ai più piccoli;
  • Universities: le università italiane e internazionali che portano i progetti di ricerca e quelli dei propri studenti.

2. Network

Hai un’idea di impresa? Sei uno Startupper? Vorresti trovare lavoro nel mondo del Tech?

Come ben sappiamo il Networking è un elemento fondamentale in questi giorni. Crearsi una propria rete di contatti, farsi conoscere, avere uno scambio di idee e di opinioni con pionieri nel settore vale da sé il costo del viaggio e del biglietto. Eni, BNL, resi.io, life.augmented sono solo alcuni dei partner che troverete all’evento.

3. Educare e crescere insieme

La comunità che ruota intorno al mondo Startup, al Tech e all’Innovazione ha subito una forte accelerazione negli ultimi anni, ma l’Italia rimane ancora uno dei fanalini di coda Europei.

Eventi come questo aiutano la comunità a crescere, farsi conoscere e ricevere supporto.

Numerosi i workshop che si terranno: una delle cose più interessanti è che la fiera punta molto sull’educazione delle nuove generazioni, con un padiglione e numerose attività dedicate esclusivamente ai “kids”.

L’articolo è finito, adesso puoi andare a prenotare i biglietti! Se ti è piaciuto, seguici su Facebook e sul nostro Blog. Nella prossima settimana pubblicherò un altro articolo, con le mie impressioni sulla edizione di questo anno. Ti ricordo che puoi trovare tutti i miei articoli sul mio profilo LinkedIn

A presto,

Emanuele

A Roma torna il Maker Faire, tutto quello che c’è da sapere! ultima modifica: 2017-12-01T17:44:28+00:00 da Emanuele Pucci