usabilità e-commerce

Usabilità e-commerce: alcuni suggerimenti.

Il design di un sito e-commerce gioca un ruolo fondamentale per ottenere un buon numero di conversioni.  Tuttavia il concetto di ottimo sito ruota attorno alla user experience e all’usabilità piuttosto che sull’aspetto generale dello stesso.

Se il sito non rispetta alcune regole di usabilità le possibilità di arrivare ad avere delle conversioni si abbassano notevolmente; in più sarà sempre più difficile che l’utente ritorni su quello stesso sito.

Il traffico maggiore, quindi, si ottiene fornendo all’utente una esperienza d’acquisto molto alta facendo in modo che sia il più coinvolgente possibile mentre naviga, compara prezzi e acquista sul tuo sito.

Chiaramente la cura di alcuni aspetti legati alla user experience a volte deve essere affidata, per forza di cose, ad un esperto e-commerce; qui poniamo l’accento su alcune aree che giocano un ruolo fondamentale nell’esperienza utente e che devono essere curate in maniera prioritaria, appunto per garantirà un’ottima usabilità.

Griglia prodotti: ottimizzale!

Il design e le informazioni disposte sulle pagine prodotto sono cruciali nell’aiutare gli utenti nello loro decisioni d’acquisto; è un aspetto quindi da sviluppare con cura.

Assicurati di fornire tutte le informazioni necessarie all’utente, con un design che lo faciliti nella lettura. Le informazioni dovrebbero contenere tutte le possibili opzioni di colore, taglia ecc ecc in modo che gli utenti possano prendere le loro decisioni in base alle disponibilità presenti.

Fondamentale è fornire anche informazioni sui prodotti relazionati con ciò che osserva l’utente sulla stessa pagina, per fare up-selling e cross-selling, ottenendo quindi maggiori benefici.

Necessarie, senza dubbio, fotografie in alta risoluzione che permettono ingrandimenti o magari la visione del prodotto a 360° o addirittura foto dinamiche,  accompagnate magari da un buona descrizione prodotto possono poi aiutarti a catturare ancora meglio l’attenzione dell’utente, che potrà avere la sensazione di tastare con mano il prodotto.

Motore di ricerca interno ed esterno

Assicurati che la barra di ricerca all’interno del sito funzioni correttamente o sarà totalmente inutile per i tuoi visitatori; considera che potrebbe risultare fastidioso attendere troppo il caricamento delle informazioni richieste.

Sarebbe anche opportuno ottimizzare ogni pagina del tuo e-commerce in modo che risulti ben posizionata nei motori di ricerca; questo ovviamente permetterà ai tuoi utenti di trovare i prodotti del tuo sito in maniera più semplice.

Probabilmente per questo ti occorrerà l’aiuto di un esperto in SEO, Search Engine Optimization. Ma tu potresti intanto assicurarti di inserire correttamente nel sito tutto l’insieme delle parole chiave correlate al tuo business online a seconda delle query di ricerca, del volume delle parole più ricercare rispetto al tuo business. Questo accrescerebbe le tue conversioni e futuri clienti in maniera importante.

Form d’acquisto: è a prova di usabilità?

Generalmente gli utenti realizzano i loro ordini compilando i campi dei form d’acquisto.

Spesso le informazioni da inserire nei vari spazi bianchi sono molti o addirittura troppi; possono essere contrassegnati male oppure, al contrario, i form non contengono dei campi necessari.

A volte non sono perfettamente comprensibili dagli utenti, che spesso ci impiegano anche molto tempo a compilarli. Vi è la possibilità quindi che l’utente abbandoni l’e-commerce senza effettuare l’acquisto, proprio perché risulti scocciato dal dover fornire una miriade di dati personali durante la finalizzazione dell’acquisto.

A nessuno piace trovarsi di fronte 32 campi da compilare e TUTTI obbligatori.

Per aumentare le conversioni, quindi, assicurati che i tuoi form di acquisto siano semplici, brevi e user friendly, magari anche curando la pagina di acquisto avvenuto.

Carrelli  che funzionano bene

Il carrello della spesa in un e-commerce è un must. È una sorta di cestino che aiuta gli utenti a raccogliere i prodotti che loro man mano scelgono dall’e-shop.

Un buon carrello è quello che riesce ad offrire in tempo reale la lista completa e aggiornata di tutte le informazioni relative ad ogni singolo prodotto scelto, soprattutto il costo e la somma dei costi.

L’utente deve poter in qualsiasi momento cancellare o rimuovere alcuni degli articoli scelti e poter vedere in tempo reale l’aggiornamento del saldo nel carrello senza che debba ripetere tutte le operazioni. Soprattutto assicurati che non ci siano costi aggiuntivi alla fine della transazione, ma sii chiaro sin dall’inizio su quali saranno i costi eventuali in più.

Sii responsive!

Più del 50% delle transazioni degli e-commerce oggi avviene tramite dispositivi mobili come smartphone, tablet ecc. Questa percentuale è destinata a crescere, così come continua a crescere il numero di visualizzazione da mobile.

Sarebbe opportuno quindi che il tuo sito sia responsive, ossia si adatti al tipo di device dal quale si sta visualizzando il sito.

Inoltre considera vari fattori tra cui il caricamento della pagina, leggibilità del font e grandezza degli elementi cliccabili, in modo da creare un sito accattivante ma soprattutto responsive.

Con versioni responsive del tuo e-commerce, hai sicuramente più possibilità di creare engagement e quindi generare conversioni.

L’usabilità è alla base di una buona esperienza utente sul tuo sito.  Mettiti sempre nei panni del tuo utente!

Valentina Mangia

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *